Blaze Stop

PREMESSA

Per comprendere al meglio la normativa italiana in tema di prevenzioni incendi, che è probabilmente la più severa a livello Europeo, occorre dare una definizione di reazione al fuoco e di resistenza al fuoco.
La reazione al fuoco esprime il grado di partecipazione all'incendio dei prodotti quali, per esempio:

  • tendaggi, coperte, copriletto, mobili imbottiti (sedie, poltrone, divani, divani-letto, materassi, ecc.)
  • mobili non imbottiti (sedie, tavoli, scrivanie, mobili contenitori, banchi scolastici, ecc.);
  • pareti, pavimenti, controsoffitti
  • rivestimenti di pareti e soffitti
  • vernici ignifughe applicate su materiali legnosi

Non è da confondere con la resistenza al fuoco (REI), espressa in minuti, che indica la capacità di un elemento di conservare, per un periodo di tempo stabilito, la richiesta stabilità e/o tenuta e/o isolamento termico al fuoco, e/o ogni altra prestazione attesa, garantendo la capacità portante (R), la tenuta ai fumi (E) ed il mantenimento di temperature accettabili sulla faccia non esposta alle fiamme (I). La resistenza al fuoco si applica ai soli prodotti destinati a essere incorporati o assemblati in modo permanente negli edifici e nelle altre opere di ingegneria civile come materiali da costruzione (muri, tetti, travature, pilastri) e non è oggetto di questa pubblicazione che riguarda solo i manufatti di arredo (come i mobili) che sono certificati da ASTRA VERNICI S.r.l.

PROTEGGERSI DAL FUOCO: CHI E’ OBBLIGATO A FARLO (in Italia)

In alcuni luoghi (in genere edifici pubblici come scuole, ospedali, palestre, cinema, teatri, discoteche aeroporti, banche, strutture turistico alberghiere, centri di fitness, allestimenti fieristici, negozi, luoghi di culto, ecc.) è fondamentale che gli elementi di rivestimento e/o di arredo abbiano comportamenti auto estinguenti per i quali cioè una volta rimosso l'innesco termini la combustione.
L’obiettivo è di ritardare i tempi di propagazione del fuoco perché ogni minuto di rallentamento nella propagazione delle fiamme può essere determinante per salvare vite umane.

LA CERTIFICAZIONE DEL PRODOTTO

La determinazione della reazione al fuoco, secondo il DM 06/03/1992, viene eseguita in ottemperanza al metodo UNI 9796, che può essere cosi riassunto:

  • Il prodotto viene applicato su un pannello in MDF (Medium Density Fiberboard) di 4 mm certificato come “non ignifugo (classe 4 o 5)”.
  • Si pone tale pannello verniciato in prossimità di una piastra incandescente contemporaneamente ad una fiamma libera che agisce ad una estremità di questo, allo scopo di simulare sia l'innesco della combustione sia le condizioni che sì vengono a formare durante un incendio in ambiente chiuso.
  • Misurando alcuni parametri come velocità di propagazione della fiamma, estensione della zona bruciata ed altri ancora si attribuisce la classe di reazione della vernice ignifuga.

CAMPI DI APPLICAZIONE

I nostri poliuretanici a due componenti ignifughi BLAZE-STOP si adattano a molteplici applicazioni di arredamenti interni come rivestimenti, mobili, porte, perlinature ed altro, con caratteristiche e modalità d'uso assolutamente comparabili ai migliori cicli tradizionali.
Inoltre questi prodotti si caratterizzano per:

  • Ampio spettro di utilizzo (spruzzo, velo, pennello, rullo)
  • Eccellente grado di finitura ed uniformità del prodotto
  • Elevata resistenza all’ingiallimento nel tempo (UNI 9427/89)
  • Elevata elasticità
  • Elevata resistenza ai liquidi freddi (macchie) secondo la EN 12720/97
  • Elevata durezza superficiale
  • Elevata resa di prodotto (minima quantità di prodotto da applicare)
  • Risparmio economico (poco prodotto da applicare sul supporto)
  • Facilità di impiego (catalisi 1:1 in peso e minima diluizione)

PROCEDURA PER IL RILASCIO DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ ALL’UTILIZZATORE

1) ASTRA VERNICI rilascia all'utilizzatore del prodotto (il verniciatore), dopo la compilazione da parte di questo di uno specifico modulo prestampato consegnato insieme al materiale e spedito indietro via fax ad ASTRA, un certificato di conformità attestante la corrispondenza del prodotto al campione omologato in sede ministeriale.

Il certificato contiene:

  • Identificazione dell’utilizzatore
  • Identificazione dei prodotti e documento o fattura di consegna
  • Dati di conformità dei prodotti (apposti anche sull’etichetta)
  • Indicazione del periodo di validità dell'efficacia del prod. dell'applicazione (cinque anni, come previsto dalla legge).

2) L'utilizzatore del prodotto (il verniciatore) a sua volta rilascia al suo committente un'attestazione in cui dichiara di aver eseguito l'applicazione a regola d'arte secondo le prescrizione del produttore, unitamente al certificato di conformità rilasciato da ASTRA VERNICI.
Le modalità di utilizzo sono quelle fornite da ASTRA VERNICI nella sua scheda tecnica al quale l’utilizzatore dovrà scrupolosamente attenersi.

CONFEZIONI

I prodotti della serie BLAZE-STOP sono disponibili in confezioni di metallo da Kg.25 e Kg.10 netti.

DURATA PRODOTTO

12 mesi se conservato in ambiente fresco e nei contenitori originali e sigillati.

AVVERTENZE

ASTRA VERNICI S.r.l. è responsabile della corrispondenza della vernice fornita rispetto a quella omologata mentre l'utilizzatore è responsabile affinché siano seguite scrupolosamente le modalità di utilizzo definite da ASTRA VERNICI.
Per coloro i quali non hanno avuto esperienze precedenti in questi lavori, consigliamo di richiedere preventivamente il capitolato del locale con allegata la pratica antincendio dei VVFF.

CICLO TRASPARENTE

(totale 3 mani per 400 gr./m² complessivi di prodotto umido)

DETTAGLIO CICLI IGNIFUGHI

Con il prodotti della serie BLAZE-STOP (trasparente o bianco, opaco o lucido) il quantitativo di prodotto umido da applicare per ottenere la classe 1 di reazione al fuoco è davvero minimo (400 gr/m² in totale di prodotto “umido”), pur mantenendo elevatissime caratteristiche di resistenza chimico-fisica e di trasparenza (la versione trasparente).

CICLO LACCATO BIANCO

(totale 3 mani, per 400 gr./m² complessivi di prodotto umido)